Tag Archives: sara bareilles

“I still believe in summer days. The seasons always change. And life will find a way.”

http://vimeo.com/4291488

Have you ever felt like a song is speaking directly to your soul? No, I’m not asking you if you have ever liked a song. Or loved it. It’s something deeper. Firmer. STRONGER. Have you ever felt like every single time you listen to it, it is breaking into your heart insisting like a thief but at the same it is caressing that same heart in the softest way possible? Well, that happens to me once in a while and it’s not a coincidence that I’m so relentlessly addicted to music. I’ve been listening to Winter Song all day. And every single instant of it is incredibly full of emotion. Every time.

First of all, it is a duet with Sara Bareilles and Ingrid Michaelson. Two of my favorite indie pop singers. If you don’t know them please check them out. You’ll feel like you’re in a dream every time you listen to a song. They can be perfect to get in a good mood. And they are much better than ice-cream when your heart is broken.

But the most important reason is that it reminds me of America. Of my wonderful year in a sheltered, warm suburb of  Boston as an exchange student. Of pancakes and snow. Of fabulous people and sweet hugs. Exactly a year ago I was waiting for Christmas far away from my family and friends and I was listening to this track on my Ipod, missing my lovely Italy. Now I’m doing the same thing far away from other friends and other people that I love so much that I can somewhat call second family. It’s funny how winter is always the same and things always change. Fortunately, there is something else that keeps the memories of dreamers and travelers like me alive. Thanks to photos. Thanks to journals. Thanks to love.

Thanks to music.


Avete mai avuto l’impressione che una canzoni vi stia parlando direttamente all’anima? No. Non mi chiedo se vi sia mai piaciuta particolarmente una canzone. Nemmeno se l’abbiate amata. E’ qualcosa di diverso. Più profondo. Più potente. Più intenso. Avete mai avuto l’impressione che ogni volta che l’ascoltate stia irrompendo nel vostro cuore, con l’insistenza di un ladro, ma che nel contempo vi stia accarezzando quello stesso cuore nella maniera più tenera che si possa immaginare? A me accade qualche volta e non è una coincidenza che per questo io sia così inesorabilmente dipendente dalla musica. E’ un’intera giornata che ascolto Winter Song. Ed ogni singolo attimo è intriso di emozione. Ogni volta.

Innanzitutto è un duetto di Sara Bareilles e Ingrid Michaelson. Due delle mie cantanti indie-pop preferite. Se non le conoscete, le consiglio vivamente. Vi sembrerà di essere in un sogno all’ascolto di ogni canzone. Possono essere perfette per mettervi di buon umore. E sono molto meglio di merendine ipercaloriche per un cuore spezzato.

Il tratto più bello però è che mi ricordano l’America. Il mio indescrivibile anno in una dolce, protetta cittadina alla periferia di Boston. Pancakes e neve. Persone fantastiche e caldi abbracci. Esattamente un anno fa aspettavo il Natale lontano da famiglia ed amici, ascoltando questo pezzo dal mio Ipod. Sentendo la mancanza della mia cara Italia. Ora sto praticamente facendo lo stesso, lontano da altri amici e da altre persone che posso ritenere una seconda famiglia. Che buffo il fatto che l’inverno sia sempre lo stesso e le cose cambino così massicciamente. Fortunatamente c’è qualcos’altro che tiene in vita i ricordi dei sognatori e viaggiatori come. Per fortuna ci sono le foto. Per fortuna ci sono i diari. Per fortuna c’è l’affetto.

Per fortuna c’è la musica.

Advertisements

2 Comments

Filed under Uncategorized